Copertina-1

Insider: gli investitori
che devi tenere d’occhio

di Paolo Di Domenico

Quali azioni comprare è il dilemma di ogni piccolo investitore, soprattutto in periodi incerti e volatili. Chi non vorrebbe sapere dove il cosiddetto smart money (il denaro intelligente) viene investito? Nella realtà, un modo per saperlo c’è: lo smart money di cui puoi tenere tracciare è quello dei cosiddetti insider. Attenzione: non sto parlando della pratica illegale dell’insider trading, ma di uno specifico gruppo di persone i cui movimenti sui mercati possono essere particolarmente interessanti. Ti spiego tutto in questo nuovo articolo.

Il libro Skin in the game gi Nassim Taleb

Nel libro intitolato Skin in the game, Nassim Taleb (diventato famoso nel mondo della finanza come trader in opzioni) scrive:

Do not pay attention to what people say, only what they do, and to how much of their necks they are putting on the line.

Non prestate attenzione a quello che le persone dicono ma solo a quello che fanno e a quanto del loro sono disposti a mettere a rischio.

Negli investimenti, non basta parlare e consigliare, ma bisogna dimostrare con i fatti.

A tal proposito, Taleb, nello stesso libro, afferma:

Don’t tell me what you think, just tell me what’s in your portfolio.

Non dirmi cosa pensi, dimmi solo cosa c’è nel tuo portafoglio.

Immagina se chiunque fornisca consigli su quali azioni comprare (consulenti finanziari, analisti di aziende di broker, giornalisti sui vari telegiornali, ecc.) fosse costretto a mostrare il proprio portafoglio di investimenti mentre fa quelle raccomandazioni…

(Di sicuro diventerebbero più credibili agli occhi di chi riceve i loro consigli).

Uno dei pochi modi con cui puoi vedere chi effettivamente razzola quello che predica, è attraverso le operazioni dei cosiddetti insider, ossia gli addetti ai lavori.

Insider è una parola che a molti è nota per l’espressione insider trading, ovvero la pratica illegale di compravendita di azioni basata sullo sfruttamento di informazioni non pubbliche.

Ad esempio, colui che compra un’azione perché si trova in possesso di informazioni non pubbliche che potrebbero portare a un aumento del prezzo di quell’azione, quali lo sviluppo di nuovi prodotti, negoziati di fusione con altre aziende o altre circostanze, sta facendo insider trading.

Quello di cui ti voglio parlare io oggi, è invece l’insider buying, una pratica legale e riconosciuta.

Insider: gli investitori che puoi seguire per scoprire quali azioni comprare.

Chi sono questi insider?

In genere, l’insider, è un direttore o un manager che lavora presso un’azienda quotata in borsa; ma potrebbe anche essere qualsiasi altra persona o organizzazione che possiede più del 10% delle azioni di quell’azienda.

Gli insider sono più in generale tutti coloro che, durante la propria attività lavorativa, ottengono informazioni su un’azienda quotata.

Quindi anche gli impiegati di banche, gli avvocati e il personale di alcune istituzioni governative possono ottenere delle informazioni da insider su un’azienda.

Per esempio, anche amici, membri della famiglia o colleghi di lavoro a cui un insider racconta le informazioni in suo possesso diventano, a loro volta, degli insider.

L’illegalità sorge quando uno di questi insider sfrutta l’informazione privilegiata per fare insider trading e ricavarne un profitto.

La pratica di insider trading, oltre che illegale e punibile molto severamente (in Usa meglio evitare di essere beccati a commettere un crimine finanziario o fiscale), vìola la fiducia degli investitori nel mercato finanziario, minandone l’imparzialità.

Proprio per la natura delicata del loro ruolo, gli insider devono osservare attentamente le regole che riguardano la vendita o l’acquisto di azioni della loro azienda.

Negli Usa, la SEC (Securities and Exchange Commission) controlla che gli insider non traggano vantaggio dalla loro posizione privilegiata per ottenere un guadagno economico commettendo insider trading.

Ma non è vietato o illegale per gli insider comprare e/o vendere azioni della loro azienda se lo notificano alla SEC.

Gli insider possono infatti adottare la pratica dell’insider buying, attività legale fintanto che l’acquisto o la vendita dell’azione avvenga sulla base di informazioni già disponibili pubblicamente.

Quali azioni comprare: andamento degli indici di mercato

Come trarre vantaggio dell’insider buying

L’insider buying viene eseguita da un direttore, un dirigente o un amministratore delegato (insomma uno che lavora ai piani alti), il quale compra azioni dell’azienda in cui lavora.

Avrai intuito che la cruciale differenza che rende una pratica legale e l’altra illegale è la disponibilità e l’accessibilità all’informazione.

È un campo che può risultare spinoso perché pieno di zone grigie e scappatoie che possono fare la differenza tra ciò che è legale e ciò che non lo è.

Di solito, un dirigente fa insider buying quando ritiene che le azioni delle sua azienda non siano valutate abbastanza e che possano rappresentare un investimento meritevole.

Poiché gli insider hanno una visione dall’interno dell’azienda in cui lavorano, gli investitori guardano con interesse i movimenti di questi soggetti.

Se chi ci lavora dentro l’azienda quotata pensa che comprare in quel momento sia un affare, anche io posso sfruttare l’occasione per fare acquisti.

Tuttavia, poiché avvengono centinaia di insider buying ogni settimana, è necessario capire quali di questi movimenti merita la nostra attenzione.

Allora che cos’è che rende particolarmente significativo uno specifico insider buying?

Alcune caratteristiche che puoi osservare sono:

  • Acquisti di grandi importi superiori ai 500 mila dollari;

  • Acquisti di un determinato insider che diventano mano a mano più grandi;

  • Nuovi acquisti da parte di insider con una storia di investimenti di successo;

  • Acquisti che rappresentano un rilevante aumento percentuale rispetto alla precedente posizione dell’insider;

  • Acquisti in massa, ovvero quando più insider della stessa azienda comprano;

  • Acquisti da parte di insider di livello molto elevato, come i CEO o i direttori finanziari;

  • Acquisti da parte di insider che hanno una lunga storia all’interno dell’azienda ma che non hanno mai comprato prima;

  • Grandi aumenti di posizione da parte degli azionisti che superano la quota del 10% delle azioni possedute (anche se in genere non hanno accesso alle informazioni come chi ci lavora, tuttavia la quota in possesso dimostra un certo interesse se non altro economico).

Ma come scovare queste informazioni?

In Usa tutti i soggetti insider devono inviare alla SEC un documento, chiamato FORM 4, con la registrazione della transazione effettuata (entro 2 giorni lavorativi dall’effettiva operazione).

Documento FORM 4

La prima volta che avviene l’acquisto il documento si chiama FORM 3 e da quel momento, qualsiasi cambiamento avvenga nella posizione, viene notificato attraverso il FORM 4.

E tutti questi documenti, essendo pubblici, sono disponibili sul sito della SEC nel database chiamato Edgar, che puoi trovare a questo link.

Tutto quello che devi fare PRIMA di comprare azioni singole

In sintesi, gli acquisti rilevanti degli insider possono essere letti come una dimostrazione di fiducia nelle prospettive di crescita e di guadagno di un’azienda.

Un insider potrebbe avere ragioni per credere che le strategie messe in atto dai manager dell’azienda porteranno a una presenza di mercato più forte, a profitti crescenti, o a nuove opportunità per il business.

Di sicuro, hanno qualche informazione in più del piccolo investitore.

Ora, tutte le transazioni degli insider sono predittive di guadagni e profitti?

Certo che no.

Anche loro possono sopravvalutare (o sottovalutare) un’azienda e anche loro possono aver sbagliato la tempistica (per esempio anticipando l’entrata).

Non c’è garanzia del fatto che comprare in contemporanea ad un insider sia profittevole.

Bisogna assolutamente fare altre ricerche prima di acquistare.

Certo, è un’informazione in più e anche molto significativa, ma non si tratta dell’arma segreta per ottenere la vittoria assoluta sui mercati finanziari.

Soprattutto, come più volte spiegato all’interno del gruppo Facebook WikiLix, la community più grande d’Italia a tema finanza personale (a cui ti puoi iscrivere qui), ci sono diverse altre cose che dovresti fare PRIMA di iniziare a puntare su singole azioni (a cui comunque dovresti dedicare una piccola percentuale del tuo patrimonio).

E sicuramente, per il piccolo investitore privato, esiste un metodo molto più efficace per iniziare a guadagnare davvero dai propri investimenti.

Questo metodo era il fulcro di Lixi Strategy, il corso di finanza personale scelto da migliaia di risparmiatori. 

Lixi Strategy purtroppo non è più disponibile, ma puoi iscriverti alla lista d’attesa di Lixi Plannix, il processo di pianificazione finanziaria ulteriormente integrato e migliorato che ti aiuterà a riprendere il controllo della tua finanza personale.
Lixi Plannix è in arrivo nel 2021

di Paolo Di Domenico

Financial Market Analyst di Lixi Invest

Topics

Share

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
wikilix
Accedi al gruppo Facebook Wikilix, al suo interno gni giorno decine di migliaia di partecipanti vengono aiutati da Luca e dal suo team a prendere decisioni più consapevoli sulle proprie finanze personali.

Potrebbe interessarti anche