Accedi ora a WikiLixi - La più grande community italiana sugli investimenti finanziari dedicata a risparmiatori ed investitori.

Ecco perchè la rendita è fondamentale (soprattutto se sei un imprenditore)

Luca Lixi
Luca Lixi
Fondatore e CEO di Lixi Invest

Tabella dei Contenuti

Voglio spiegare ora, una volta per tutte qual è il rapporto di convivenza tra reddito e rendita.

Tra reddito da lavoro (imprenditore, professionisti, dipendenti) e rendita da capitale (da dividendi, cedole, interessi, affitti).

Come sempre avviene, ed è una caratteristica del nostro sistema di interpretazione di quello che ci viene detto, il messaggio viene recepito o in bianco, o in nero.

Non c’è mai posto per il grigio o per le scale di colori.

O bianco, o nero.

É un meccanismo noto, notissimo, ed è una scorciatoia utilizzata dal nostro cervello per farsi un’opinione su qualcosa in modo veloce, e non faticare ulteriormente a cercare di capire di più.

Ti faccio un esempio: 

Come penso tu abbia capito, il 1° ottobre esce il nostro nuovo corso e membership ad abbonamento MASSIMA RENDITA. (L’avevi capito? Il 1° ottobre esce MASSIMA RENDITA!)

Come dice il nome stesso del progetto, chiaramente al suo interno parliamo di RENDITA. (ma và?)

Cos’è ‘sta rendita, a cosa serve, a chi serve e come ottenerla?

Ecco, alcuni hanno storto il naso per un concetto.

Hanno abbinato la mia nuova divulgazione sulla “rendita” (posto che sono anni che prometto di fare chiarezza su questo aspetto), con tutto ciò che hanno sempre sentito sul vivere di rendita (ovvero le minchiate fantasiose dei ciarlatani).

Adesso anche Lixi si mette a vendere sistemi per vivere di rendita! 

Quanta pazienza che ci vuole! 

Posto che, ovviamente, ciò che io insegno e vendo non ha nulla a che vedere con la pletora di sciocchezze che girano sul web sul vivere di rendita.

Ma anzi sono sicuramente il più noto esperto in materia finanziaria che le combatte in una lotta senza quartiere e a brutto muso, vediamo un po’ com’è nato MASSIMA RENDITA! 

GUADAGNA-RISPARMIA-INVESTI-VIVI DI RENDITA

Chi te l’ha spiegato per la prima volta?

Il sottoscritto, anche se capisco che ormai sia diventato una cosa che fa parte del gergo comune.

Meglio così, sono contento quando le mie spiegazioni vengono amplificate da altre persone, anche senza citarmi (non mi interessa la riconoscenza da parte di nessuno, se non da parte dei clienti che sono qui per guadagnarmi).

Ne ho parlato per la prima volta nel mio libro, e parliamo di marzo del 2017.

Ne ho parlato su LIXI STRATEGY, e parliamo dell’anno scorso.

Spiego meglio, una volta per tutte, cosa significa:

GUADAGNA-RISPARMIA-INVESTI-VIVI DI RENDITA

Ora, mi sembra già molto chiaro che la RENDITA sia una fase avanzata, evoluta, successiva del proprio status finanziario, ovvero della posizione in cui ci si trova, da un punto di vista del progresso finanziario.


Ho sempre ribattuto con forza (e talvolta con ironia), tutte le sciocchezze che girano in rete sul “vivere di rendita”, grazie a fantasiosi sistemi tipo il network marketing, i blog, le app, scrivere libri, le aziende automatiche o le speculazioni (trading e flipping immobiliare).

Tutta roba che non ha NULLA a che vedere con il vero concetto di rendita, e tutta roba che cerca di offrire una scorciatoia (che non funziona!) a chi non possiede l’unico vero motore di rendita:

IL CAPITALE.

Sviluppare una rendita è certamente un punto cruciale fondamentale del proprio progresso finanziario. 

Parliamoci chiaro: alcuni, coloro che non guadagnano (o non risparmiano abbastanza), non ci arriveranno mai. E parliamo della maggioranza della popolazione. 

Parlare di rendita da capitale, e dire apertamente che con meno di 300.000 € da parte liberi e disponibili ma neppure devi sederti a leggere, è già decisamente squalificante come proposta.

Ma preferisco essere chiaro, perché anche se non hai denaro al momento rispetto molto il tuo tempo, e non mi va che lo sprechi con qualcosa che non puoi sfruttare. 

Ma arrivare al punto di sviluppare una rendita non è un punto di arrivo.

Un traguardo che, una volta raggiunto, consente di tirare i remi in barca e ritirarsi in una vita dorata, di sfarzi, comodità e senza pensieri.

Il concetto di vivere di rendita visto come “andare in pensione, ma meglio perché sono più ricco” è completamente sbagliato e non è al passo con i tempi che corrono e che cambiano. 

GUADAGNA-RISPARMIA-INVESTI- VIVI DI RENDITA è circolare, non è lineare.

Dopo essere arrivati al punto di ottenere una RENDITA (parziale, o totale, e mi riferisco alla copertura del proprio tenore di vita), dove esattamente hai intuito dai miei contenuti che:

  • Devi andare in pensione e ritirarti
  • Devi andare a pescare tutto il giorno 
  • Devi smettere di lavorare 
  • Devi farti le foto “oggi rendito da qui” 

Non l’hai intuito perché non l’ho mai scritto. E perché infatti NON è questo il concetto di rendita.

Il fatto di POTER essere nelle condizioni di andare in pensione, andare a pescare, smettere di lavorare, cazzeggiare in giro, non vuol dire che DEVI FARLO.

Io, ad esempio, non lo farei MAI.

Non lo farei mai non certo perché non me lo potrei permettere, ma perché mi dà troppa soddisfazione competere, costruire, creare, crescere. 

La rendita, nel mio caso e nel caso degli imprenditori o professionisti che se la possono permettere, ha un’altra funzione.

LA RENDITA HA LA FUNZIONE DI METTERE IN SICUREZZA IL PROPRIO TENORE DI VITA, per potersi permettere di prendere RISCHI maggiori dove sono portatori di rendimenti potenziali.

Ti spiego meglio.

Avere le proprie spese, personali o familiari, essenziali o non essenziali, PAGATE in modo parziale o in modo totale dal flusso in entrata derivante dalla rendita da capitale, mi pone in una posizione di: 

  • Poter evitare di tirare fuori soldi dall’azienda per pagare il tenore di vita (che invece è pagato dalla rendita da capitale), e quindi lasciarli pronti per il reinvestimento in azienda 
  • Poter evitare di tirare fuori i soldi dall’azienda, e quindi da UN AMBIENTE PRODUTTIVO che potrebbe far crescere quei soldi a un tasso decisamente elevato, ad un AMBIENTE IMPRODUTTIVO, come è per definizione tutto ciò che riguarda i consumi 

(una volta che li spendi, ‘sti soldi, che vuoi produrre?)

  • Tirare fuori soldi dall’azienda, con conseguente pagamento di ulteriori tasse sul dividendo come socio o sulla busta paga da amministratore (nell’ordine del 50-60%, contro il 12.5-26% di tassazione sui dividendi degli ETF a distribuzione)

Questa serenità, che si acquista dal sapere di avere il tenore di vita pagato dai frutti del proprio capitale (ma senza ovviamente intaccarlo, affinché produca frutti anche domani), è estremamente importante.

Ma scusa, sei un imprenditore e investitore, hai sempre detto che bisogna prendere rischi!”

HO SEMPRE DETTO CHE BISOGNA PRENDERE RISCHI DOVE HA SENSO PRENDERLI, OVVERO DOVE SONO PORTATORI SANI DI RENDIMENTO POTENZIALE! 

Ovvero il reinvestimento in azienda, che è sicuramente l’investimento più rischioso, ma anche l’investimento più redditizio.

O anche il reinvestimento sui mercati finanziari (e finanche la speculazione azionaria in Borsa) con la tranquillità di sapere che posso permettermi qualunque oscillazione e volatilità, posso permettermi di aspettare, posso permettermi qualunque crisi finanziaria, poiché vivo con la tranquillità che il mio tenore di vita è pagato dallo stipendio che il mio capitale mi paga.

Non è pagato dalla mia azienda, che più soldi ha a disposizione e più può crescere.
E pagato dall’investimento a rendita dei miei soldi.

Avevo espresso tutto questo in modo molto chiaro su LIXI STRATEGY.

Dove tutta la parte difensiva della strategia (quindi l’assicurazione, la liquidità, i depositi ecc.) aveva anche e soprattutto la funzione di darci la possibilità di affrontare psicologicamente degli investimenti a più alto rischio (e a più alto rendimento!).

Qui facciamo un passo avanti, chiaramente, perché come ti ho anticipato prima, la fase di rendita è una fase più avanzata del proprio “stato di avanzamento finanziario”.

In questo caso quindi, guadagnamo la “serenità finanziaria”, quindi ci tuteliamo e giochiamo sul sicuro dove i rischi sono inutili e non portano a nessun rendimento, non attraverso il deposito di liquidità infruttifera (cosa che consiglio ancora a chi ha meno capitale a disposizione), ma attraverso il suo investimento con obiettivo RENDITA. 

Quindi, ciò che ho voluto esprimere e spiegare in questo articolo, è che REDDITO e RENDITA non sono assolutamente in contrasto.

Come invece potrebbe sembrare ad un occhio distratto e immaturo, abituato a ragionare in bianco e nero.

Ma quindi se Luca parla di rendita vuol dire che posso smettere di lavorare!

La rendita non è necessariamente sostitutiva al reddito (a meno che tu non voglia).

La rendita è un’altra fonte di entrate, che ti permette di diversificare dal tuo reddito imprenditoriale e ti permette di ribilanciare l’eventuale disproporzione entrate-patrimonio

Ti permette inoltre di pagare coi frutti del capitale (che, ricordiamo, non è altro che risparmio precedente, tuo o dei tuoi antenati) qualcosa di sicuramente non remunerativo (come le tue spese e il tuo tenore di vita) ma sicuramente appagante! 

SCOPRI DI PIÙ SU MASSIMA RENDITA: https://www.massimarendita.com/

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su print
Print
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su print
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
I più vecchi
I più recenti I più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
alessandro
alessandro
1 anno fa

Un capolavoro di articolo ! Forse uno dei più belli mai letti prima ! Luca sei il numero uno !

Mara
Mara
1 anno fa

Articolo molto efficace e chiarificatore! Bravo Luca

LUCA LIXI
LUCA LIXI
1 anno fa

Ti ringrazio, Mara!