Il peggior investimento di sempre (che stai facendo senza saperlo)

Shares

Partiamo da un presupposto: senza essere dei buoni risparmiatori, non potrai mai essere un buon investitore. 

Il risparmio è la benzina dell’investimento.

Senza benzina, la macchina si ferma e si guasta.

Il risparmio è come l’alimentazione per il vostro investimento. 

Senza alimentazione, il corpo funziona male, e va a bruciare le tue riserve.

Che, se sei a dieta, può anche andar bene. 

Mentre bruciare il tuo patrimonio non è MAI una buona soluzione.

Quindi, del semplice consiglio per risparmiare, ne ho parlato in questo articolo.

Apri un conto che non sia il tuo solito conto dove hai stipendi, bollette e quotidianità.

Imposti un bonifico ricorrente da quel conto tradizionale, conto spese, a un altro conto appena aperto.

Rendimento: 100%. Ti garantisco che da li tirerai fuori dei soldi che non ti aspetti. 


Parliamo ora di investimenti.


Dopotutto, siamo qui per questo.

Il mio libro l'ho intitolato I X Comandamenti dell’investimento finanziario, non I X Comandamenti del risparmio.

Dunque, prima domanda a cui rispondere SUBITO.


Ok, ho risparmiato, ma perché DEVO investire?

 

Chi me lo fa fare?  Non basta risparmiare? 

I mercati oscillano, ho sentito di gente che ha perso soldi, non sono molto preparato, sembra che tutti mi vogliano fregare, è difficile.

 Allora, sarò chiaro.

Risparmiare per risparmiare non è il massimo.

Certo, è meglio che non risparmiare e spendere tutto dietro a qualunque tipo di acquisto di impulso, oppure peggio ancora spendere tutto alla ricerca del colpaccio su qualche gioco d’azzardo o cose cosi. 

Ma risparmiare per risparmiare non è il massimo, perché è noioso. 

Non è oggettivamente affascinante.

Anche perché i benefici del risparmio, di cui ti ho parlato nel precedente video, li otterrai nel medio e lungo termine.

Mentre il sacrificio immediato, la spesa non fatta, è richiesto nel breve termine.

Come esseri umani non siamo tanto bravi a ragionare nel lungo termine, e soprattutto a fare sacrifici nel breve per il lungo termine.

Altrimenti saremo tutti in forma perfetta, sani senza neppure un acciacco, con ottimi rapporti sociali, rapporti di coppia perfetti, carriere esplosive e aziende quotate in Borsa. 

Non sempre è così (non tutto insieme almeno!), e se guardi invece le aree della tua vita in cui hai maggiore successo, ti accorgerai subito che lo hai perché probabilmente hai sacrificato una banale gratificazione immediata per una ben più grande soddisfazione di lungo termine.

Provate per credere.

Tornando a noi, risparmiare per risparmiare rischia di essere noioso.

Mentre risparmiare per investire, risparmiare per guadagnare, è decisamente più interessante.

Risparmiare per investire, e investire per raggiungere un obiettivo di investimento che conta per noi, questo è il processo corretto che per voi farà tutta la differenza del mondo.  

Questo però lo approfondiamo magari in un prossimo articolo e video.

Ora vediamo un altro punto di vista. 

In verità, NON INVESTIRE (anche dopo aver risparmiato) è una scelta.

Voglio che capisci molto bene questo concetto.

 A te sembra di non fare nulla.

Dici: vabbè, almeno ho risparmiato, però non voglio investire perché ho paura e non voglio rompermi le balle più di tanto.

Allora, ripeto, meglio di chi neppure risparmia e spendere tutto in aperitspritz e costumi da carnevale da unicorno multicolore (per lui e per gli amici), però siamo proprio al punto 1.

1 è meglio di 0, ok, ma siamo qui per andare avanti e migliorare sempre.

Non è perché gli altri vanno in metro che tu devi sentirti un eroe arrivato perchè guidi una Panda (di merda).

Magari è il caso di iniziare a pensare a un auto come si deve (non stiamo parlando di jet privati e yacht, su).

Cerchiamo di ambire a qualcosa di più e di meglio, e di non guardare sempre e solo indietro, a chi è più ignorante o più povero. 

Quindi, dicevo, quello che tu chiami “NON INVESTIRE” è una scelta a tutti gli effetti.

Ed è una delle scelte finanziarie peggiori che si possano fare.

Scegliere di non scegliere, è una scelta.

Decidere di non decidere, è una decisione.  

Scegliendo di non scegliere, ovvero scegliendo di non scegliere l’investimento più adatto alla tua situazione personale, stai comunque compiendo una scelta.

E la scelta che stai facendo (senza neppure rendertene conto) è quella di investire il 100% del tuo denaro sul PEGGIOR investimento di tutti i tempi: la liquidità.

Decidendo di non decidere, ovvero decidendo di procrastinare, di prendere tempo, di lasciare i soldi sul conto, di aspettare che “cambino le cose”, o che “i rendimenti si alzino”, o che arrivi un nuovo imbonitore a convincerti, stai comunque prendendo una decisione.

E la decisione che stai prendendo (senza neppure rendertene conto) è quella di investire il 100% del tuo denaro in liquidità.

Ti spiego meglio questo concetto, perché è fondamentale che tu lo conosca e lo capisca pienamente.

Il denaro, il tuo denaro faticosamente guadagnato e risparmiato, il denaro che ti servirà per non lavorare più quando lo vorrai, o per fare degli acquisti che miglioreranno la vita tua e dei tuoi cari, può essere investito unicamente su 5 grandi “contenitori” di denaro finanziari, più un grande contenitore non finanziario.

Questi contenitori sono:

  • la liquidità
  • le obbligazioni
  • le azioni
  • le valute e i derivati
  • le materie prime e i beni preziosi (inclusi i metalli)
  • i beni immobili

Non esistono altri “contenitori” dove i tuoi soldi possono andare a finire, e così facendo essere protetti e nascosti dalla giungla che c’è lì fuori.

Le uniche alternative che hai di evitare che i tuoi soldi vadano a finire all’interno di uno di questi grandi contenitori, sono queste:

  • bruciare i tuoi soldi, così eliminerai per sempre il problema di dove investirli
  • investirli in droga o in armi, così finalmente starai fuori dai mercati tradizionali e comuni
  • darli tutti in beneficenza (che sarebbe peraltro un’idea nobile, su cui non avrei nulla da ridire), così anche in questo caso non avrai più il problema di dove investirli.

Ora, escludendo queste ipotesi, scegliendo di lasciare tutto il tuo denaro sul conto corrente per anni e anni stai semplicemente decidendo di INVESTIRE IL 100% DEL TUO PATRIMONIO… IN LIQUIDITÀ!

Dopo aver capito questo, passiamo al secondo punto del problema.

L’investimento in liquidità è storicamente il peggior investimento possibile.

Quando investi denaro, gli obiettivi generici che tutti abbiamo sono due:

  1. guadagnare denaro, o almeno...
  2. non perdere denaro


Chi lascia i soldi su conto corrente (e quindi investe in liquidità), lo fa certamente per il secondo motivo: per non perdere denaro.

E sai qual è la cosa veramente atroce?

Che lasciando i soldi liquidi, si perde denaro al 100%.

Questo è il dato.

Lasciando denaro liquido sul conto corrente sei sicuro al 100% di perdere denaro.

Per questo motivo la liquidità è il peggior investimento possibile.

Pensa a un investimento dove hai il 100% di possibilità di perdere, e quindi 0% di possibilità di guadagnare.

Solo un pazzo lo accetterebbe no?

Ecco, a conti fatti, ti stai comportando esattamente come quel pazzo!

Ma come?? Se lascio 100.000 euro sul conto corrente, dopo 10 anni troverò sempre i miei 100.000 euro! ‘zzo dici Lixi??

Bravo, genio!

Quello che non consideri, e che sono qui per spiegarti, è che nel corso degli anni, il tuo investimento in liquidità verrà consumato lentamente dagli effetti dell’inflazione.

Non voglio farti un pistolotto su cos’è l’inflazione, perché non siamo a scuola e suppongo che alla tua età dovresti sapere cos’è l’inflazione.

Anche se a giudicare dalle domande sull’inflazione, sull’interesse composto e sulla diversificazione fatte agli italiani, oltre 3 italiani su 4 NON SANNO cos’è l’inflazione e quali effetti ha sui risparmi.

Ma andiamo avanti.

Questo è il fatto.

Con 100.000 euro lasciati sul conto corrente, quindi investiti sull’investimento “liquidità”, nel 2000, oggi sarebbero l’equivalente di 71.250,78 euro.

Il rendimento di questo investimento, in 19 anni, sarebbe del -28,75%.

Ti sembra un buon investimento?

E cosa sarebbe successo invece investendo sul prodotto “liquidità su conto corrente” 100.000 euro nel 1970 (che al tempo erano quasi 200 milioni di vecchie Lire!).

Che oggi avresti la misera cifra di 3.657,81 euro.

Il punto fondamentale è che tu non sei consapevole di questa perdita SICURA che hai avuto e avrai dal tuo investimento in liquidità perché… non la vedi.

100.000 euro sul conto nel 2000… saranno sempre 100.000 euro sul conto nel 2020 (anzi, un po’ di meno per spese e tasse).... ma con quei 100.000 euro del 2020 potrai comprare MOLTE MENO COSE nella vita reale rispetto a quante ne potevi comprare nel 2000 con la stessa somma di denaro!

Non è difficile, ma non è di immediata comprensione, lo capisco.

Questo è un concetto basilare di cui ho parlato nel webinar che ho realizzato, in cui spiego come riprendere il controllo dei tuoi investimenti e iniziare a guadagnare, dati e statistiche alla mano.

Rimanere investiti in liquidità è una delle trappole più comuni in cui cade un investitore che non sta seguendo una strategia di investimento.

Tutto sommato, non sembra un gran problema.

L'investitore medio e comune, non lo percepisce come tale.

Ma scappare dal mondo degli investimenti non servirà a nulla.

Scappare dalla realtà non servirà a nulla, perché la realtà presenta sempre il conto.

Quindi, ricapitolando:

Quello che tu chiami “non investire” o “tenere i soldi sul conto”, è in realtà un investimento a tutti gli effetti.

Un investimento del 100% dei tuoi soldi in liquidità. Cioè storicamente l’investimento peggiore di sempre, che sei sicuro al 100% che ti farà perdere soldi nel tempo.

Per me, da questo articolo, è molto importante che tu capisca molto bene questo aspetto.

Se non capisci questo, rischi di compiere gravi errori finanziari nella tua vita.

Riflettici, interiorizzalo e tienilo sempre presente quando pensi al tuo denaro.


Alla tua serenità e prosperità finanziaria,

Luca Lixi

Fondatore Lixi Invest


Ps: Se stavi rimandando da tempo la decisione di acquistare uno dei nostri prodotti, questo è il momento giusto.  Il 21 maggio alzeremo i prezzi di tutti i pacchetti di tutti i nostri prodotti (anche le eventuali offerte speciali per i già clienti). Clicca qui per scoprire di più.

About the Author Luca Lixi

Luca Lixi è un imprenditore in ambito finanziario e un investitore, dopo una carriera come consulente e bancario. Autore del libro best-seller I X Comandamenti dell'investimento finanziario, ha fondato WikiLixi, la community di risparmiatori e investitori più grande d'Italia. Oltre 13 anni di esperienza nel mondo della finanza.

Leave a Comment: