Accedi ora a WikiLixi - La più grande community italiana sugli investimenti finanziari dedicata a risparmiatori ed investitori.

La tua finanza personale è a prova di recessione?

Luca Lixi
Luca Lixi
Fondatore e CEO di Lixi Invest

Tabella dei Contenuti

Durante i tempi di pace, ossia quando il mercato sale costantemente, come è accaduto negli ultimi 10 anni, parlare di liquidità, risparmio e avversione all’indebitamento personale, viene visto come una cosa da sfigati. Succede poi che si diffonde una pandemia, a cui segue un ribasso terribile; un ribasso che per velocità e potenza non ha eguali nella storia. Un ribasso che apre un nuovo scenario economico: l’inizio di una recessione. E quello che accadrà alle tue finanze personali da qui in poi sarà solamente il risultato di come hai agito in tempo di pace. Ti racconto tutto in questo articolo.

È inutile che ci stiamo a girare intorno.

Tutto il mondo sta andando incontro a una recessione.

Le recessioni sono una caratteristica dell’economia, così come lo sono i ribassi per i mercati finanziari.

La storia è costellata di recessioni economiche.

Ce ne sono state molte di più di quelle che possiamo ricordare.

La crisi del 2008, la bolla delle dot-com, la Grande Depressione del ‘29, sono solo gli esempi più famosi.

Perché ci sono state anche la crisi petrolifera degli anni ‘70, le recessioni concomitanti alle due guerre mondiali, le crisi di inizio ‘900.

Vi è però una peculiarità che caratterizza questa imminente recessione.

Qui infatti stiamo assistendo a un doppio shock, proprio come potrebbe accadere durante una guerra:

  • uno shock a livello della domanda perché i consumatori non acquistano
  • uno shock a livello dell’offerta perché le fabbriche e le attività commerciali sono state obbligate a chiudere

Attenzione: quando si parla di recessione non devi immaginarti i milioni bruciati in borsa

Recessione significa:

  • disoccupazione
  • aziende chiuse

La perdita dell’impiego (e quindi l’impossibilità di fare reddito) è molto più grave di una perdita del -20% in Borsa.

Ora, più che mai, è chiaro che l‘aver adeguatamente pianificato e gestito correttamente la propria finanza personale, si rivela fondamentale.

Liquidità, risparmio, assenza di debito: tutto quello di cui hai bisogno

Tutti ridevano quando parlavo di cassetto per la liquidità, di risparmio, di quanto fosse stupido il debito personale.

Ed ora che cosa sta succedendo?

Sta succedendo che stiamo assistendo a una vera e propria corsa alla liquidità che ha coinvolto tutti gli asset class.

Oro, azioni, obbligazioni.

Altro che Cash is Trash, come disse Ray Dalio, fondatore della Bridgewater Associates, uno dei più importanti hedge fund del mondo, a novembre 2019 al World Economic Forum.

Cash is King.

Almeno in momenti come questi, quando ci troviamo di fronte al baratro di una recessione economica.

(In questo articolo qui abbiamo spiegato in modo approfondito perché la liquidità sia in questo momento l’arma segreta dell’investitore intelligente).

Chi è invece che in questo momento si ritrova a vendere i gioielli e l’argenteria di famiglia pur di raggranellare qualche spicciolo?

  • chi non ha risparmiato
  • chi si è indebitato

Dell’importanza del risparmio e dell’unica vera strategia per risparmiare te ne ho già parlato ampiamente in questo articolo qui.

Ma parliamo ora del debito.

L’indebitamento è il contrario della liquidità.

L’indebitamento ti costringe a rispettare determinate scadenze e se non produci liquidità non hai modo di rispettare queste scadenze a meno che non vedi gli asset che hai comprato. 

Ed è questo che sta accadendo.

Ed è per questo che ho sempre detto che indebitarsi è una scelta stupida.

Anche a chi mi chiede:

“Ma non conviene indebitarsi ora visto che i tassi sono bassi?”

Io rispondo che anche se i tassi sono prossimi allo 0 comunque la rata va pagata e se c’è una tensione economica che ti porta a perdere l’impiego e a ridurre il reddito della tua azienda come la paghi la rata? Con il tasso basso?

In caso di recesso i primi a saltare sono gli stati, le aziende e i privati ultra-indebitati.

È da come hai agito in tempo di pace che dipende la tua serenità finanziaria in tempo di crisi

Tutti ridevano quando parlavo dell’importanza del risparmio.

E oggi tutto il mondo è alla disperata ricerca di liquidità, che non è altro che risparmio prudentemente non ancora investito.

Ma i clienti LIXI STRATEGY no, perché la liquidità l’hanno conservata e sono ora pronti ad usarla al momento opportuno per fare affari.

Tutti ridevano quando parlavo della stupidità del debito personale.

E oggi chi davvero è a rischio rovina è colui che è pesantemente indebitato e che dovrà comunque rispettare le scadenze anche con un reddito ridotto o sospeso a causa della recessione economica imminente.

Ma i clienti LIXI STRATEGY no, perché non hanno fatto il mutuo a 30 anni con metà stipendio ipotecato o il leasing per il SUV con l’altra metà dello stipendio.

Tutti ridevano quando parlavo di non giocare con forex e commodities.

Ed ora è una carneficina.

C’è un cimitero di conti trading BRUCIATI (questi sì, sono soldi andati che non rivedranno mai più) dai movimenti epocali sulle commodities (col petrolio a -30% in un giorno e -50% in un mese) e sulle valute (EUR/USD a 1.06, EUR/CHF a 1.05, GBP/USD a 1.17).

Ma i clienti LIXI STRATEGY no, perché non hanno nessun conto trading bruciato.

Tutti ridevano quando parlavo di non giocare con le criptovalute e ICO, se non per qualche speculazione fugace. 

E oggi, fatto salvo bitcoin che (FORSE, e sottolineo FORSE) potrà continuare ad avere un futuro, il resto è tutto un unico truffone. 

Altro che sistema di pagamento e/o riserva di valore e/o oro digitale.

Ma i clienti LIXI STRATEGY no, non ci sono cascati.

Ora non ride più nessuno.

Certo, non li senti neppure piangere, perché ammettere di non averci capito nulla è ancora più doloroso della stessa mancata comprensione della realtà e conseguente perdita.

Anzi, il dolore del non averci capito nulla si trasforma in rabbia, invidia e desiderio di vendetta verso gli altri che, prudentemente, non si sono cacciati nei guai.

Sono certo che alcuni dei consigli che ho fornito nel corso degli anni non sono stati immediatamente chiari. 

O magari sono stati liquidati come “banalità di solo buon senso”.

O magari i pensieri di una recessione economica e di una tensione finanziaria erano così lontani dalla mente che certe persone tendevano a scacciarli, etichettandoli come una cosa del passato.

O una roba che capita sempre agli altri.

Roba da 2008, da 2000, da 1929.

Roba da Argentina, Grecia e Venezuela.

Forse è meglio che ora, se non l’hai già fatto, tu ti dedichi alla tua finanza personale. 

È ora che impari come investire in una strategia a bilanciere che preveda le giuste quantità di azioni, obbligazioni, oro, liquidità.

E se vuoi imparare a farlo al meglio, ti consiglio LIXI STRATEGY, il corso di finanza personale che non solo ha reso a prova di recessione la pianificazione finanziaria di migliaia di clienti ma ha anche insegnato loro a investire in modo proficuo e consapevole.

Accedi ora a LIXI STRATEGY.

Alla tua sicurezza e prosperità finanziaria,

Luca

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su print
Print
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su print
Iscriviti
Notificami
guest
1 Comment
Più vecchi
Più recenti Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Fabio
Fabio
3 mesi fa

Incontrandoti per caso nel web ho conosciuto una persona eticamente molto corretta che ti onora immensamente e che permette a me di crescere adeguatamente nel mondo finanziario. Sono uno di quelli che ha fatto il passo più lungo della gamba e solo nei tuoi articoli trovo la consapevolezza per rimediare. Diventerò un LIXI STRATEGY appena possobile! Grande Luca!!

1
0
Inizia subito a commentare i nostri post.x
()
x