Copertina-3

Perché non dovresti ascoltare
i consigli di investimento
di un miliardario

“Investi come loro che sono miliardari” è l’invito più o meno velato che viene propinato da alcuni media. Non c’è da stupirsi, visto che il loro lettore medio vorrebbe carpire tutti i segreti dei grandi investitori per diventare ricco esattamente quanto loro. “Ha fatto i soldi, saprà quindi come farne altri e come investirli” è la banale correlazione di primo livello che queste persone riescono a fare. Posto che se fosse davvero così semplice, saremmo davvero tutti ricchi, ci sono degli aspetti che queste persone non considerano e che spiegano perché non dovresti MAI ascoltare i consigli su dove investire da parte di un miliardario.

Parto da un esempio che trovo estremamente efficace per farti capire perché provare a investire seguendo i (presunti) consigli di un grande investitore è davvero una pessima idea.

Immagina un ricco vero, uno che ha un patrimonio di 1 miliardo di euro.

Immagina che questo super ricco faccia una puntata sulle azioni di UniCredit, sul settore delle rinnovabili, su un’obbligazione esotica, su una startup o quello che ti pare.

Decide di entrare all-in sul mercato, ossia con tutto il suo patrimonio.

All-in

Il futuro si rivela diverso rispetto a quanto da lui immaginato, ovvero una rivalutazione del capitale e/o un flusso di rendita, e l’investimento perde… il 90% del proprio valore.

Sai quanto rimane ancora al nostro miliardario?

1.000.000.000 € – 90% (900.000.000 €) = 100.000.000 €

Al nostro (ex) miliardario rimangono 100 milioni, anche dopo aver bruciato il novanta percento del proprio patrimonio.

Non sto parlando di quante parolacce il nostro miliardario potrà dire, nonostante sieda ancora su 100 milioni.

Perché l’avversione alla perdita è come la morte: ci accomuna tutti, ricchi e poveri.

Sto parlando di vita reale e non di vita immaginaria che il nostro cervello ci proietta costantemente.

Immagina ora una persona la cui ricchezza rientra nella media, il cui ammontare finanziario, quindi senza considerare immobili, è di 300.000 €.

Anche lui entra all-in sul mercato, puntando su UNA singola azione, o UNA singola obbligazione, o UN solo settore, o UN’ idea (“perché è il futuro!!1!1!”) e porta a casa una perdita del 90%

A questa persona rimangono 30.000 € sul conto.

E la verità è che con 30.000 € sul conto, se non hai un reddito sufficiente, non hai più 25 anni, hai famiglia e altri fattori, sei pericolosamente vicino alla soglia di povertà.

Investire come un miliardario ti potrebbe portare alla rovina finanziaria

La capacità di rischio

L’esempio che ti ho appena fatto è estremamente efficace nel farti capire che quando pensi di copiare le mosse di investimento di qualcuno che  “ha fatto i soldi”, non stai considerando un concetto molto importante: la capacità di rischio.

Devi smettere di guardare alle vite dei billionaire, perché vivono su un mondo completamente differente.

Se uno è miliardario, vuol dire che possiede almeno 1 miliardo di euro.

Per fare 1 miliardo ci vogliono 1.000 milioni.

Se tu fossi uni-milionario, ci vorrebbero 1000 come te per fare la ricchezza di un uni-miliardario.

Capisci che l’ordine di grandezza è completamente differente?

Capisci che c’è una differenza mostruosa tra chi possiede 500-600.000 € e tra chi parla a nome di un fondo sovrano norvegese che ha in pancia 1 triliardo di dollari?

Ordine di grandezza tra un milione, 100 milioni, un miliardo, un triliardo

Capisci perché non devi MAI ascoltare i consigli su dove investire concretamente da parte di un miliardario?

Perché nel caso in cui un miliardario commetta un errore, ovvero il futuro si rivela diverso da quanto da lui immaginato, rimane comunque estremamente ricco.

Se tu invece commetti un errore, ovvero il futuro si rivela diverso da quanto da te immaginato, tu perdi la casa o non paghi l’affitto, mangi alla Caritas, tuo figlio va in giro con le scarpe bucate e a 70 anni non potrai manco comprarti medicine o fare le terapie.

Questa è la realtà.

Concentrati sui tuoi obiettivi finanziari

Concentrati su ciò che puoi raggiungere

Ora il fatto di conoscere e comprendere la realtà non deve in alcun modo demotivarti, a meno che tu non stia inseguendo il shiogno di diventare ricco investendo come Warren Buffett.

Ma al contrario, questo deve farti concentrare su ciò che davvero puoi ragionevolmente raggiungere con una strategia di investimento intelligente.

Strategia in cui viene introdotto anche il concetto di capacità di prendersi del rischio, cosa che non ha nulla a che vedere con quanto ti senti prudente o aggressivo.

Ma sta a significare: quanto sei concretamente e fisicamente (non psicologicamente) nelle condizioni di sopportare un’ampia perdita?

Quanto capitale puoi esporre a un rischio più elevato, senza che un’ampia perdita possa mandarti in rovina?

Se ti ritrovi in questi concetti, devi sapere che LIXI STRATEGY, il corso di finanza personale e di investimenti scelto da migliaia di risparmiatori, è costruito anche su questo; ti spieghiamo:

  • dove, come e quanto capitale investire in modo prudente;

  • dove, come e quanto capitale ti puoi permettere di investire in modo più rischioso.

Tutto inquadrato nell’ottica di farti raggiungere i tuoi personali obiettivi di investimento, ossia risultati concreti, reali e per te importanti.

Devi sapere che LIXI STRATEGY non è più disponibile. 

Ma non disperare, la sua naturale evoluzione, Lixi Plannix, il processo completo e pratico di pianificazione finanziaria a 360 gradi, sarà presto disponibile sul mercato. 

Se vuoi rimanere aggiornato su Lixi Plannix, ti invito ad iscriverti alla lista d’attesa ufficiale

Alla tua sicurezza e prosperità finanziaria.

Luca

di Luca Lixi

Fondatore e CEO di Lixi Invest

Share

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
wikilix
Accedi al gruppo Facebook Wikilix, al suo interno gni giorno decine di migliaia di partecipanti vengono aiutati da Luca e dal suo team a prendere decisioni più consapevoli sulle proprie finanze personali.

Potrebbe interessarti anche