Topi e dinosauri: scopri i veri nemici dei tuoi soldi

Topi e dinosauri: scopri i veri nemici dei tuoi soldi

Shares

Il nostro cervello è costruito per ragionare per estremi e per eccessi.

E gli estremi e gli eccessi tendono a portarci in inganno.
Perché, ti assicuro, il peggiore nemico dei tuoi investimenti lo puoi trovare davanti allo specchio.

Ora, quando si pensa agli investimenti e alla gestione dei propri soldi, i due estremi sono questi.

  • check
    Allangolo destrogli investimenti da “Dinosauro ingenuo di provincia”  
  • check
    All’angolo sinistro, le speculazioni alla “Topo di fogna di Wall Street”  

Ecco, sono due angoli completamente opposti.

More...

Cos'hanno in comune? 

Che non devi toccarli MAI per non finire al tappeto.

Perdendo tutti i tuoi soldi.

La brutta notizia è che sono gli investimenti (o le speculazioni) più amate dagli italiani.

La buona notizia è che ora è arrivato il “Mosè della finanza” per indicarti la strada corretta, equidistante dai due eccessi.

(scherzo, fatti una risata che è lunedì e magari domani finisce il mondo. Finanziario). 

GLI INVESTIMENTI DA "DINOSAURO INGENUO DI PROVINCIA"

Sono gli unici investimenti che un italiano medio conosce. 

Perché non si è mai davvero informato, o perché sono gli unici che gli sono stati proposti.

Parlo, ad esempio, di buoni postali, di polizze vita, di BOT e BTp, di obbligazioni bancarie, di gestioni patrimoniali ecc.

Attenzione: non sto giudicando lo strumento in sé. 

In alcuni casi (estremamente limitati, a dire il vero) possono essere delle soluzioni sufficienti.

Diventano investimenti fallimentari e inefficienti quando incontrano questi 3 grandi problemi:

1. O sono eccessivamente diversificati, o non sono diversificati per nulla. 

Immagina di avere nel frigo degli ortaggi ormai marci, oppure coltivati usando ogni tipo di veleno in una zona industriale super inquinata.

Non è che se li metti in un minestrone (senza neppure conoscere le giuste dosi, per giunta), diventa una prelibatezza.  

Rimane un minestrone immangiabile e pure dannosoper la tua salute. Intossicazione alimentare, se tutto va bene.

Questa è la diversificazione che non diversifica nulla. 

Diversificare vari sacchi di rifiuti organici non è un buon modo di investire. 

Come neppure puntare tutto su un sacchetto di spazzatura singolo.

I rifiuti sono rifiuti. Che siano differenziati o no, non cambia nulla. 

2. Vengono venduti con la promessa del lungo termine,
che sistemerà tutto e ci farà tutti ricchi

Il lungo termine è un concetto da non dimenticare, quando si investe.

Pensa te, è il VII Comandamento del mio libro, "I X Comandamenti dell’investimento finanziario".

(a proposito, se ne hai già apprezzato il valore, cosa ne pensi di regalarlo ad un tuo caro per Natale?)

Ma LUNGO TERMINEnon significa “una vita intera”.

A meno che tu non sia Warren Buffett, che considera  TUTTI i suoi investimenti “PER SEMPRE” (“My favorite holding period is forever” cit.), a te il denaro servirà, prima o poi.

Tu non sei Warren Buffett. 

Non hai 70 miliardi di dollari (non milioni, miliardi) di patrimonio personale, e non puoi ragionare con un orizzonte temporale:

-  Di 10 generazioni future

-  Di 100 anni, ovvero quando parleranno di lui sui libri di Storia

-  Calcolato solo per divertirsi a battere il mercato e fare il filantropo.

Capisci? 

Mi sta bene citare Warren Buffett, ma devi capire che diavolo intende davvero il grande vecchio. Io lo so.

I gonzi che lo citano a sproposito, no. 

Quindi, tu devi avere degli orizzonti temporali di investimento di LUNGO termine, ci mancherebbe.

Se c’è una persona che è autorizzata a parlare di questo, sono io. 
Sono anni che ne parlo.

Ma non farti vendere il lungo termine come panacea di tutti i mali. 

3. Costosi, poco trasparenti o eccessivamente prudenti

La realtà è che il 99% dei risparmiatori e aspiranti investitori italiani:

  •  Non sa cos’ha in portafoglio
  •  Non sa quanto paga per avere questi investimenti
  •  È sbilanciato su prodotti APPARENTEMENTE prudenti, ma che in realtà sono più rischiosi di quello che immagina, oltre che meno redditizi di quanto pensa.  

E la colpa è solo in parte sua.

Un’industria finanziaria opaca, composta di venditori senza scrupoli o semplici impiegati mestieranti, è il massimo che puoi avere in Italia, se ti affidi a peso morto ad altri, delegando la tua vita finanziaria.

Severo, ma giusto. 

Quindi, per tirare un po’ le somme, all’angolo destro abbiamo il vecchio mondo finanziario.

Il “dinosauro ingenuo di provincia” è un risparmiatore che è arrivato al massimo della sua capacità evolutiva, si fida degli altri, non è mai uscito da un raggio di 30 km da casa sua.

È destinato all’estinzione. Triste ma vero.

Quindi, questo è un mondo di dinosauri, popolato di buoni postali, venditori col cravattone giallo e spilletta al bavero, polizze vita capestro e promesse di ricchezza nel lungo termine costantemente rinnovate, anno dopo anno.

Che brutto mondo. Brrrr!

Allo spettro opposto abbiamo invece qualcosa che è nato proprio per contrastare (ma solo all’apparenza) questo vecchio e triste mondo finanziario.

LE SPECULAZIONI DA “TOPO DI FOGNA DI WALL STREET”  

Ovvero il trading speculativo e giornaliero.

E qua almeno ci si diverte, all’apparenza.

Mica come quei vecchi dinosauri rincoglioniti! 

”Qua si guadagnano i big money! Alla grande, finalmente!!! E le banche e i promotori muti, ora faccio da me!!"

Click click, +10 pips, lucine verdi e rosse, euforia e disperazione, conto in rosso, leva e marginazione, derivati, forex, CFD e opzioni binarie.

Wow! Meglio di un casinò, e comodamente da casa!

Ehm… io non so come dirvelo.

Vi siete fatti prendere per i fondelli. Un’altra volta.

Con la promessa di diventare dei grandi speculatori in autonomi, i novelli “lupi di Wall Street grazie a: 

  • un corso di trading spacciato per educazione finanziaria, in mezzo ad altre 300 persone
  • un ebook di 20 pagine a 7 € o qualche webinar casereccio 

Vi hanno venduto l’illusione di poter stare sul mercato e guadagnare.

Di diventare i novelli Gordon Gekko, Jordan Belfort.

Purtroppo, ti hanno solo insegnato ad essere un "topo di fogna" di Wall Street, non certo un lupo. 

E sai invece chi sono gli unici che ci guadagnano da questo nuovo circo, nato nei primi anni 2000 con l’avvento del trading online?

Risposta esatta!

  • Chi ti vende i corsi
  • Le banche o i broker (che fanno comunque capo all’industria
    finanziaria da cui volevi scappare)

E tu? E tu non guadagni mai. Come sempre, d'altronde.

Ma LIXI Invest, all'interno in questo brutto mondo, dove la mettiamo?

Allora non hai capito. 

LIXI Invest non la devi mettere da nessuna parte, all'interno di questo mondo finanziario.

Ti ho raccontato, in questo articolo, i due poli opposti da cui devi guardarti bene.

Ecco, devi immaginarmi distante della stessa misura da entrambi gli unici due modelli di business presenti in Italia.

Chi ti consiglia investimenti da "dinosauro ingenuo di provincia" vuole guidare l'auto al posto tuo. E rinchiuderti nel cofano. 

Prima o poi, se non stai attento, ti ruberà auto, portafoglio e pure la moglie.

(Magari ti farebbe pure un favore in quest'ultimo caso, ma con il furto
dell'auto e del portafoglio sicuramente no).


Chi ti consiglia speculazioni da "topo di fogna di Wall Street" vuole farti guidare un'auto da rally in un circuito da panico, da solo, senza co-pilota, bendato e ubriaco.

Mentre lui sta comodamente in scuderia a sbocciare champagne in compagnia delle Grid Girls. Tutto gentilmente offerto da te. 

La mia posizione in tutto questo?

Voglio essere il tuo co-pilota.

Il pilota sei tu. I soldi sono i tuoi. Non voglio guidare al posto tuo.

Sei tu che meriti di salire sul podio.

Ma non posso lasciarti da solo in una gara così difficile, con avversari così agguerriti che non vedono l'ora di buttarti fuori strada.

Come puoi fare per entrare nel mio team da corsa "The LiX-Files"? 

  • Continua a seguire le mie email giornaliere, e lasciala tua opinione sul gruppo aperto WikiLixi. Non ti legge nessuno, solo 5000 persone, dai! 
  • Partecipa alle discussioni sul gruppo aperto WikiLixi – Tutti i segreti della finanza 
  • Leggi e condividi gli altri articoli del mio blog (hai già letto questo?)
  • Manifesta la tua volontà di prenotare il tuo test-drive chiedendo l’iscrizione al gruppo chiuso https://www.facebook.com/groups/LiXFiles/

Già 40 piloti sono saliti a bordo e stanno ingranando.

Al raggiungimento dei 50 investitori, sono costretto a bloccare nuovamente le iscrizioni per qualche tempo. 

Il blocco varrà anche per chi era in possesso dell'invito personale,  ma non ha rispettato i tempi consigliati. 

Qui andiamo veloci.

- IPSE LIXIT - 

Luca Lixi
Fondatore LIXI Invest

About the Author Luca Lixi

Luca Lixi è il fondatore di Lixi Invest. Consulente finanziario indipendente e autore del libro di finanza personale “I X Comandamenti dell’investimento finanziario”, ha creato il gruppo Facebook "WikiLixi – Tutti i segreti della finanza", con oltre 6000 iscritti. Iscriviti alla sua newsletter gratuita.

Leave a Comment: