Cosa significa investire nell’economia reale?

Shares

Ci sarebbe da scrivere un altro libro sulla quantità di frottole che ti sono state raccontate pur di tenerti lontano dagli investimenti più profittevoli e sicuri, che di solito sono quelli che coincidono con l’economia reale.

E invece no.

Per tutta una vita, da tutti i lati (giornali, famiglia, amici, banche) tutti ci tempestano con informazioni distorte e pure pericolose.
Vuoi qualche esempio? Ti accontento subito:

>> immobili, considerati una sicurezza perché il mattone non tradisce mai.

>> buoni postali - “buoni” solo di nome, visto che sono garantiti dallo Stato più indebitato e inefficiente della storia dell'umanità.

>> azioni e obbligazioni della banca locale, ovvero capitale sociale e debiti di società bancarie manovrate dalla politica e dai poteri locali.

>> libretti di deposito delle coop,

>> polizze vincolate a 30 anni con riscatti-capestro,

>> fondi di investimento dai costi esorbitanti e dal profilo “esterovestito” per poter applicare condizioni vessatorie non applicabili in Italia.

Sei stato bombardato ed esposto per decenni alla cattiva informazione e alla propaganda operata da due soggetti: Stato e Banche.

In fondo, dovresti averlo capito da solo che tutto ciò che proviene da questi soggetti economici, o su cui questi soggetti mettono le mani, non è poi oro colato. Il sospetto che ci fosse qualcosa di marcio è maturato in te sempre più potente, in questi ultimi anni di crisi.

Te lo confermo: ci avevi visto giusto. I tuoi sospetti erano fondati.

Questa è la realtà dei fatti. Ed è anche peggiore di quanto tu potessi immaginare. Perché:

Se razionalmente io ti elencassi i rischi REALI di ciò che tu reputi “sicuro”, ti verrebbero i capelli bianchi.

O perderesti tutti i capelli, se già li hai bianchi. O ti ricrescerebbero biondi, se già li hai persi.

Ora, dopo un po' di sano realismo e un paio di battute, voglio però darti un assaggio POSITIVO ed un esempio concreto di cosa vuol dire davvero investire nell'economia reale, ed investire ad alto rendimento potenziale.

(Ho detto potenziale, caro lettore. Non mi presento a fare il cialtrone come tutta quell'altra schiera di fuffaroli che pullulano il web, con la promessa di fare soldi in fretta e senza rischio. Ne parlo da anni di questo, tra libri, eventi, articoli del blog e sui social. Non provarci)

Parlo di Panariagroup Industrie Ceramiche SpA. Specializzato nella produzione di gres porcellanato e gres laminato, ovvero ceramica di fascia alta, con ben 8 brand di proprietà del gruppo (fra cui Lea Ceramica, Cotto D'Este e Bellissimo per il mercato indiano, giusto per dirne alcuni).

Fondata nel 1974 da un gruppo di imprenditori e dal capostipite della famiglia Mussini, che tuttora detiene le quote di maggioranza anche dopo la quotazione in Borsa del 2004. Sedi principali a Fiorano Modenese e Finale Emilia. Modena. Emilia-Romagna.
Italia. Italia che produce.

Aldilà dei numeri dell'azienda (ottimi) e dell'azione quotata a Piazza Affari (ti interessa per caso un + 370% in 3 anni?), vorrei attirare la tua attenzione su un altro aspetto, e cioè sulla trasparenza di un investimento finanziario di questo tipo.

Ti hanno sempre detto che la Borsa è una bisca, un covo di speculatori e di affaristi. Dove le informazioni sono assenti o fuorvianti, incomprensibili e inutili, o magari solo a favore di “pochi eletti”.

Quello che però ti tengono sapientemente nascosto per affogarti nell'ignoranza e nella paura è che TUTTE le società quotate in Borsa hanno obblighi rigidissimi di COMUNICAZIONE e di PUBBLICITÀ.

Tutte le società quotate in Borsa hanno ovviamente l'obbligo di pubblicare bilanci e relazioni costanti, ma hanno anche un'area del proprio sito Internet chiamato "Investor Relation", ovvero Relazioni per gli investitori.

In questa sezione del loro sito, l’azienda è tenuta a fornire tutte quelle informazioni che possono essere utili o rilevanti per un potenziale investitore. Trovi ogni tipo di informazione tu possa desiderare sulla società che ti interessa o su cui vorresti investire.

Questo genere di apertura sulle informazioni da divulgare, unito alla possibilità di comprare e vendere "sul mercato", con un prezzo certo, visibile e aggiornato in tempo reale, fanno dell'investimento finanziario in azioni l'investimento più TRASPARENTE che tu possa immaginare.

Tutto il resto sono frottole, che ti sono state raccontate da chi ha tutto l'interesse a tenerti nell'oscurità finanziaria.

Se sei pronto a tornare a “vedere la luce”, per iniziare ti basta cliccare QUI e iscriverti alla newsletter gratuita che ho preparato per te, per aiutarti a riabituare i tuoi occhi alla luce dell’informazione - dopo tutti questi anni in cui ti hanno costretto a stare al buio.

- IPSE LIXIT - 

Luca Lixi
Fondatore di Lixi Invest

About the Author Luca Lixi

Luca Lixi è il fondatore di Lixi Invest. Consulente finanziario indipendente e autore del libro di finanza personale “I X Comandamenti dell’investimento finanziario”, ha creato il gruppo Facebook "WikiLixi – Tutti i segreti della finanza", con oltre 6000 iscritti. Iscriviti alla sua newsletter gratuita.

Leave a Comment:

4 comments
Add Your Reply